no comments

Come Funziona quando si fa Scalo in un Aeroporto?

Se il vostro viaggio comprende uno scalo in un aeroporto per prendere un altro aereo non dovete preoccuparvi, si tratta di una procedura normale per i voli più lunghi o che si verifica quando il volo diretto parte da una città distante dalla vostra. In entrambi i casi abbiamo preparato questa comoda guida su come funziona uno scalo in un altro aeroporto con i consigli da seguire per non perdere il proprio aereo.

Indice
1. Trovare Terminal e Gate
2. Bagaglio durante lo scalo
3. Uscire dall’aeroporto durante lo scalo
4. Tempi di scalo

1. Trovare subito il Terminal ed il Gate

Il funzionamento è semplice: appena atterrate nell’aeroporto dove fate scalo dirigetevi subito verso il terminal ed il gate dal quale partirà il vostro aereo. Dipende molto in quale aeroporto siete ma in tutti ci sono i display che vi aggiornano in tempo reale sullo stato del vostro volo. Fate questo subito anche se il vostro scalo è di oltre 5 ore, vi servirà per ricordare dove andare e per non perdere tempo prezioso prima dell’imbarco.

Spesso negli aeroporti più grandi, per raggiungere il gate è necessario prendere delle navette, motivo in più per dirigersi verso la destinazione in modo rapido. Possiamo dirvi che, se avete 1 h e 30 minuti come tempo di scalo, potrebbe essere difficile raggiungere il gate in tempo.

Ad esempio in un aeroporto come quello di Roma, dove i gate possono cambiare anche senza preavviso, è necessario essere davvero rapidi.

2. Bagaglio durante lo scalo

Per prima cosa bisogna sapere che il bagaglio arriverà direttamente a destinazione, dunque non dovrà essere ritirato allo scalo. Sembra scontato ma non è raro osservare scene di viaggiatori intenti ad aspettare il proprio bagaglio allo scalo mentre il loro aereo è già pronto per l’imbarco.

I riferimenti per il bagaglio vi vengono forniti durante la fase di check-in presso lo sportello della vostra compagnia e sarà scaricato sul nastro nell’aeroporto della destinazione finale.

3. E’ possibile uscire dall’aeroporto durante lo scalo?

Certo, è possibile visitare una città quando si atterra in un aeroporto durante uno scalo ma consigliamo di farlo solo se si hanno più di 7/8 ore a disposizione perché in caso contrario si rischierebbe di perdere l’aereo. Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e con scali di 2/3 ore è altamente sconsigliato uscire dall’aeroporto poiché si ha materialmente poco tempo a disposizione per arrivare ad esempio nel centro della città e fare una visita.

Detto ciò è possibile uscire dall’aeroporto ma consigliamo sempre di stare attenti all’ora dell’imbarco e non della partenza, infatti dovrete presentarvi al gate quando sta per iniziare l’imbarco.

4. Tempi di scalo

In linea generale possiamo sempre sconsigliare scali superiori ad 1 ora anche il tempo buono sarebbe di 2 ore perché è sufficiente per compensare eventuali ritardi da parte delle compagnie aeree.

Quando sono andato a Barcellona il mio aereo è partito da Bari in ritardo di 45 minuti, per via della pioggia, per poi fare scalo a Roma. Avendo lo scalo di 1 h e 30 minuti ed a disposizione ormai solo 45 minuti per raggiungere il gate, potete immaginare il finale di questa storia. Alitalia si è scusata per l’inconveniente e mi ha offerto una notte in hotel con un biglietto per Barcellona per la mattina seguente.

Sebbene non sia stata un’esperienza del tutto devastante, aver preso un biglietto aereo con scalo di 1 h e 30 minuti ha condizionato il mio viaggio rimandando il raggiungimento della destinazione di 1 giorno.

Racconta la tua esperienza!