Atene: la Guida Definitiva su Cosa Vedere e Fare

Atene, o forse sarebbe meglio dire l’Acropoli, è prima di tutto la storia di una civiltà, il ritratto della filosofia occidentale, il simbolo della democrazia, il luogo dove è nato quel pensiero che sta alla base della nostra cultura. Ancora oggi vedere l’Acropoli, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è come entrare in una dimensione eterna e magica per incontrare quegli eroi dei quali abbiamo studiato le gesta. Nonostante i millenni, la Grecia classica splende ancora tra il Partenone e il Tempio di Atena Nike, tra l’antica Agorà e il Santuario di Asclepio, regalando ai visitatori scenari davvero epici e indimenticabili.

Naturalmente, il fascino di Atene non è solo nella magnificenza del passato, ma anche nella vivacità del presente, nei locali notturni, nel grande albero di Natale pieno di luci, nei negozi alla moda, ma anche nei quartieri più popolari e caratteristici della città, dove i mercatini e le bancarelle dei venditori ambulanti offrono ai passanti un’atmosfera già vagamente mediorientale. Il cuore di Atene è nella sua storia, nelle sue radici, nei siti archeologici che si incontrano ad ogni passo, persino nelle stazioni della metropolitana, e nel suo mare.

1.1 Cosa visitare
1.2 Cosa fare
1.3 Cosa mangiare
1.4 Dove alloggiare

Il centro della città, nei mesi estivi appare più vuoto di abitanti, poiché tutti si lasciano inebriare dalla bellezza delle spiagge greche, emblema del paesaggio mediterraneo. Abitata da oltre 3000 anni, la città offre una ricchezza artistica e culturale incomparabile, impreziosita da uno straordinario incontro tra l’antichità e la contemporaneità. Per visitare la città possono bastare pochi giorni, magari da fissare come punto di partenza per un tour di tutta la Grecia o per una minicrociera tra le splendide isole del mar Egeo.

Cosa visitare ad Atene

Regno della letteratura classica, della filosofia e dell’arte, patria di grandi maestri del pensiero come Platone e Socrate, Atene deve il suo nome alla dea Atena che, secondo la leggenda, volle edificare la città. Il luogo che da solo vale il viaggio è sicuramente l’Acropoli, il complesso di monumenti ed edifici che rappresentano la classicità, l’equilibrio e la bellezza dell’epoca classica. Situata su una collina rocciosa che domina l’intera valle, con il risultato di una scenografia stupefacente, l’Acropoli è il più grande complesso architettonico della civiltà greca.

La celebrità dell’Acropoli non richiede certo di presentazioni, tuttavia i templi più importanti sono il Partenone, il Tempio di Atena Nike, la Loggia delle Cariatidi, l’Odeo di Erode Attico, il Teatro di Dionisio, il Santuario di Asclepio. Non distante dall’Acropoli è l’antica Agorà, il cuore della città in epoca classica, che oggi offre un panorama stupendo e la possibilità di ammirare il Tempio di Efesto e il Foro Romano. Luogo dedicato alle discussioni filosofiche e politiche, oggi l’Agorà ospita resti archeologici appartenenti ad epoche diverse.

Patrimonio dell’Umanità di Unesco, il Monastero di Daphni custodisce al suo interno i mosaici bizantini più belli di tutta l’area mediterranea. Costruito sulla base di un antico luogo di culto, il monastero venne distrutto e riedificato diverse volte. La bellezza di Atene non è solo classica, ma anche moderna, e la sua espressione più significativa si trova in Piazza Syntagma, dove tutte le vie della città convergono. Sede del Parlamento greco, offre ogni giorno il pittoresco e suggestivo spettacolo del cambio della Guardia Presidenziale. Attorno alla piazza si sviluppa un dedalo di piccole strade, vicoli e cortili ricchi di negozi, ristoranti, caffè e luoghi di ritrovo, ideali per trascorrere la serata.

Il Museo Archeologico Nazionale è uno dei più famosi e importanti del mondo, con una magnifica e incomparabile collezione di arte greca, tra cui gli affreschi di Santorini, il Tesoro di Micene e le Figurine delle Cicladi. Lo Stadio di Panathinaiko, dalle enormi dimensioni, che nel 1896 ospitò i primi giochi olimpici moderni, è un esempio straordinario di architettura neoclassica. Il quartiere Monastiraki è il luogo ideale per lo shopping, grazie al suo celebre e caratteristico mercato ricco di colori, aromi e curiosità, e arricchito dalla presenza di artisti di strada, caffè all’aperto, venditori ambulanti e tanti angoli affascinanti da scoprire.

La Plaka, una zona della città abitata da 7000 anni e rimasta quasi inalterata, è una delle più frequentate dai turisti per la presenza di botteghe, palazzi d’epoca bizantina, monumenti, piccole strade ricche di negozi curiosi, spettacoli all’aperto e ristoranti tipici. Atene è comunque una città da conoscere passo dopo passo, capace di soprendere per la capacità di intrecciare una cultura millenaria alla vivacità del terzo millennio.

Cosa fare ad Atene

Una visita all’Acropoli, prima di tutto, per percepire tutta la forza e la magnificenza di una delle più splendide civiltà occidentali, passando anche dall’Agorà e, per finire il tour classico, al Museo Archeologico cittadino. Oltre al Museo Archeologico Nazionale, la città offre ai visitatori le rarità storiche del Museo Archeologico del Pireo, con la splendida statua bronzea del dio Apollo, il Museo Ebraico, testimonianza di una della più antiche comunità ebraiche, il Museo Benaki, dove è custodita la collezione dell’omonimo mecenate greco, il Museo Bizantino, tra i più importanti dedicati a quest’epoca, e il Museo degli Strumenti Musicali.

Per gli appassionati di archeologia e arte antica è imperdibile anche un tour tra le stazioni della metropolitana cittadina: oltre ad essere una delle più belle, curate e ben funzionanti d’Europa, la metropolitana ateniese, terminata nel 2001 e costituita da tre diverse linee, offre ad ogni stazione una ricca esposizione di reperti storici, scoperti proprio durante gli scavi. Chi visita Atene nel periodo di Natale, trova una città colorata di luci, profumata dall’aroma dei biscotti al miele e animata dal grande albero di Natale (il più grande d’Europa), oltre a fuochi d’artificio, spettacoli e allestimenti scenografici dedicati ai bambini, la pista di pattinaggio sul ghiaccio e la riscoperta di antiche leggende e tradizioni, in una serie di eventi che perdurano per tutto il mese di dicembre.

Per lo shopping, il mercato di Monastiraki offre un’infinita varietà tra oggetti tipici, artigianato, souvenir, abbigliamento usato e insolite specialità alimentari. Nei quartieri più moderni del centro città, la vita notturna non manca, con una scelta di locali e discoteche dove trascorrere la serata fino a tardi tra musica e drink. Il porto del Pireo, lo scalo di imbarco più importante di Atene, mette a disposizione dei viaggiatori una rete di collegamenti che consente di raggiungere facilmente le magnifiche isole del Mar Egeo e le spiagge più affascinanti della Grecia.

Cosa mangiare ad Atene

Cosa Assaggiare ad Atene

Considerando l’originalità, il gusto e il piacere della cucina greca, il soggiorno ad Atene si trasforma per i turisti anche in un’occasione per scoprire le specialità gastronomiche locali. La raffinatezza delle spezie e la fantasia delle erbe si incontrano nei piatti tipici greci, unite dalla presenza di un olio di oliva prezioso, aromatico e delicato, creando un mix di sapori inimitabile e irresistibile. La cucina, si dice, è una delle ragioni che può ben giustificare un viaggio in questo splendido paese, insieme alla musica, all’arte e allo splendore del mare.

Da non perdere il celebre formaggio denominato Feta, e proposto in tantissime varianti, al naturale, in insalata e persino al forno. L’insalata greca, con grande felicità dei vegetariani, è uno dei piatti forti della nazione, ricca di olive, capperi, cipolle, peperoni, pomodori e, volendo, yogurt cremoso o formaggio. Anche lo yogurt compare in gran parte dei piatti tipici e nella salsa Tzazichi, unito ad aglio e cetrioli, ideale sui crostini di pane per l’ora dell’aperitivo.

La gastronomia greca non prevede il primo piatto tradizionale italiano, ma una grande varietà di “secondi” arricchiti da melanzane e peperoni, con la carne di pecora, di pollo e di maiale come protagonista, preparata in umido o in gustose polpettine avvolte in foglie di vite. Nei piccoli ristoranti tipici, la carne viene cotta all’aperto, sulla brace, attirando direttamente i turisti di passaggio.

Il pesce, considerando la presenza delle isole, costituisce uno degli ingredienti essenziali della cucina greca, in particolare polpi, gamberi e frutti di mare, cucinati in umido, nei ristoranti situati nei pressi del porto. Oltre ai dolci ricchi di frutta secca e miele, gustosi e invitanti, i dessert sono costituiti spesso da yogurt cremoso e naturale, sempre con l’aggiunta di noci e miele. Per accompagnare le portate, birra greca, o il liquore dolce all’anice chiamato ouzo.

Dove alloggiare ad Atene

Dove Dormire ad Atene

Ad Atene non è difficile trovare la soluzione più adatta per alloggiare: la città offre ogni tipo di soluzione, dall’ostello per i giovani, al campeggio, all’albergo tradizionale. In genere, le strutture ricettive in Grecia sono piuttosto semplici, accoglienti e pulite, e per avere a disposizione i caratteristici servizi di un alloggio italiano, come la toilette in camera e il cambio della biancheria, occorre orientarsi almeno verso un albergo a tre o quattro stelle, che in ogni caso viene proposto a prezzi abbastanza economici e inferiori al mercato italiano.

E’ consigliabile cercare un alloggio nelle zone centrali, piazza Syntagma e il quartiere di Monastiraki, dove si trovano facilmente ristoranti, caffè e locali per trascorrere la serata, ma al contempo è garantita una relativa tranquillità. In tutta la città è comunque possibile trovare pensioni, bed & breakfast e piccoli alberghi confortevoli e proposti a prezzi vantaggiosi. I giovani, e comunque chi non vuole spendere cifre eccessive, possono scegliere la soluzione dell’ostello: la città ne offre diversi, in zone servite di tutto, puliti ed economici.

Per chi ama il lusso non mancano, naturalmente, gli hotel che offrono comfort di livello superiore, palestra, area fitness e servizio in camera, mentre chi desidera una soluzione indipendente può scegliere tra i numerosi residence, o tra gli alberghi che consentono anche questa formula di ospitalità. Qualunque sia la soluzione preferita, occorre ricordare che Atene durante l’estate è molto frequentata, e gli alberghi sono spesso completi: per tale ragione, si consiglia sempre di prenotare con qualche mese di anticipo.

> Versione stampabile ad alta risoluzione della mappa completa della Metro di Atene. Per scaricare cliccare sull'immagine quì sotto Tasto Destro > Salva immagine con nome...
> Informazioni sui prezzi e sugli orari della Metro di Atene.Metropolitana di Atene Mappa Alta Risoluzione

La Grecia fa parte dell'Unione Europea e la moneta ad Atene è l'Euro. Per questa ragione non c'è alcuna differenza con la moneta italiana, cambia solamente il costo della vita.
  • Trasporti
  • Servizi
  • Clima
  • Prezzi

Riassunto

Atene è una città dai prezzi convenienti, complice anche la recente crisi politica ed una conseguente crisi economica. I trasporti ed i servizi sono di buona qualità e le temperature sono simili a quelle italiane con estati calde e secche ed inverni non troppo rigidi.

4.0

7 Commenti

  1. Valerio
    • Anna
      • Visitare.Pro Redazione
  2. ferdinando
    • Visitare.Pro Redazione
  3. sofia
    • Visitare.Pro Redazione

Racconta la tua esperienza!