Praga: la Guida Definitiva su Cosa Vedere e Fare

Praga, amata e considerata incomparabile dal compositore tedesco Richard Wagner, ha mantenuto intatti nel corso dei secoli il suo fascino mitteleuropeo, magico e suggestivo. Con un cuore medievale miracolosamente sopravvissuto alla violenza della seconda guerra mondiale, un maestoso castello che domina un susseguirsi di palazzi barocchi, splendidi viali, monumenti gotici, porticati e cortili che si riflettono nelle acque della Moldava, la capitale della Repubblica Ceca è oggi una delle mete più frequentate dai turisti di tutto il mondo.

Situata in una posizione strategica, punto di incontro tra le vie del commercio e intreccio policromo di culture, Praga è stata per decine di secoli il fulcro sociale, politico e culturale della Boemia e la città più importante dell’ex Cecoslovacchia. La sua importanza geografica l’ha resa testimone dei momenti più drammatici della storia, dall’occupazione tedesca fino alla tragica Primavera del 1968. Patria di Franz Kafka, attualmente la città è considerata un sito culturale di importanza mondiale, e il suo centro storico è stato incluso tra i Patrimoni dell’Umanità Unesco.

1.1 Cosa visitare
1.2 Cosa fare
1.3 Cosa mangiare
1.4 Cosa comprare

Visitata ogni anno da diversi milioni di persone, Praga offre una ricchezza di stili architettonici unica al mondo: dal barocco al neoclassico, dal gotico all’art noveau, e racchiude tra le sue strade luoghi dal fascino misterioso e leggendario: l’imponente Castello, il Vicolo d’Oro, la Cattedrale di San Vito, i murales ispirati a John Lennon, l’antichissimo cimitero ebraico, citato in un famoso romanzo di Umberto Eco e risparmiato dal regime tedesco quale testimonianza del popolo che avevano intenzione di distruggere.

Vivace e coinvolgente, la città offre ai turisti un ricco calendario di eventi e spettacoli, tra teatri, sale da concerto, jazz club e gallerie d’arte, un’ampia scelta di locali per trascorrere la serata, e nel periodo natalizio, tra i mercatini tradizionali e il magnifico albero pieno di luci, si trasforma nello scenario di una fiaba. Per visitare Praga e conoscere i suoi segreti sono necessari diversi giorni, tuttavia anche una breve visita può rendere l’idea delle meraviglie, della ricchezza storica e della struggente bellezza di questa città davvero impossibile da paragonare ad un altro luogo.

Cosa visitare a Praga

Praga è una delle città più belle e ammalianti d’Europa e, come Cracovia e Budapest, è una meta obbligata per chiunque si trovi ad attraversare l’area centro orientale del continente. Semplicemente camminando per le strade e per le piazze, è possibile incontrare ad ogni passo le meraviglie dell’architettura e dell’arte che raccontano una storia di decine di secoli. Avventurarsi tra le strade di Praga è davvero come intraprendere un viaggio attraverso la storia, l’arte e la bellezza.

Il Palazzo Reale, sede delle corti regali boeme fino al XVI secolo, offre ai visitatori lo spettacolo della Sala di Vladislao, dall’altissimo soffitto a volte e tanto ampia da poter ospitare spettacoli e caroselli a cavallo. La Basilica di San Giorgio, dalla facciata barocca a colori vivaci, è uno dei monumenti più antichi della città, ed è oggi utilizzata come sala da concerto, e l’annesso Convento di San Giorgio ospita un’esposizione permanente d’arte ceca tradizionale. Il Vicolo d’Oro di Praga è l’antica strada in cui un tempo sorgevano le botteghe degli orafi e, secondo la leggenda, anche i laboratori degli alchimisti e degli studiosi di esoterismo.

Il vicolo si distingue per i colori vivaci delle abitazioni, e per alcuni anni, al n. 22, ospitò la dimora di Franz Kafka: attualmente, gran parte delle sue case sono state trasformate in caffé e piccoli negozi. La Cappella di Betlemme è il luogo in cui Jan Hus venne condannato al rogo, per poi divenire un martire per la causa protestante nazionale e un eroe rivoluzionario per il regime comunista. La Casa della Madre Nera di Dio è un magnifico esempio di architettura cubista, opera di Josef Gocar, ed è oggi sede di una ricca e preziosa collezione del miglior periodo di questa corrente artistica.

Il Municipio della Città Vecchia, restaurato dopo la seconda guerra mondiale, attira ad ogni ora una folla di turisti per lo straordinario orologio astronomico, che dal 1490, offre lo spettacolo di una serie di pittoresche figure in movimento. La chiesa di Nostra Signora Vittoriosa e Santo Gesù Bambino di Praga, dallo stile barocco, è nota per la celebre statua in cera di Gesù Bambino, realizzata oltre quattro secoli fa: il Gesù Bambino di Praga è considerato una reliquia e, secondo la leggenda, le suore lo vestono con un ricchissimo guardaroba di costumi.

La chiesa di San Nicola è un vero capolavoro dell’arte barocca, ristrutturata dai più celebri architetti nel corso di tre generazioni. La Casa del Municipio è un magnifico esempio dell’architettura del revival ceco, dell’Art Nouveau e del secessionismo: al suo interno si trova la Sala Smetana, la più grande sala da concerti di Praga. Il Monastero Klementinum è uno splendido complesso barocco dove hanno sede la Biblioteca Nazionale Ceca e la Torre Astronomica. Novy Svet è un quartiere affascinante e romantico, costituito da piccole strade lastricate di ciottoli e case dai colori tenui e delicati. La chiesa di Santa Maria di Tyn si distingue per le due alte torri nere che svettano nella Città Vecchia: gotica all’esterno, all’interno è decorata secondo lo stile barocco, con un grande altare dalle linee rococò.

La figura di Franz Kafka è parte integrante dell’atmosfera cittadina, con la casa natale dello scrittore, a pochi passi dalla chiesa di San Nicola, il museo dedicato alla sua storia e la sua tomba, collocata nel nuovo cimitero ebraico. Il Castello, la parte più visitata della città, è in realtà un complesso di edifici, torri e chiese che costituisce una città a sé stante. Ben diverso dai classici castelli medievali, il Castello di Praga è stato realizzato in stili differenti, in relazioni ai periodi, sviluppandosi con una struttura “a strati”.

La costruzione domina la città, e richiede almeno un paio di giorni per visitarla: al suo interno si trova la Cattedrale di San Vito, in stile tardo gotico, luogo dell’incoronazione dei sovrani boemi. Tuttavia, queste sono solo alcune delle bellezze che Praga offre ai visitatori: ad ogni passo, questa città dal fascino straordinario riesce ad incantare e a catturare incessantemente lo sguardo e il pensiero e ad offrire scorci e paesaggi davvero incomparabili.

Cosa fare a Praga

Una passeggiata ai Giardini del Palazzo Reale, un suggestivo tour tra i monumenti racchiusi all’interno del Castello per poi fermarsi a contemplare il magnifico spettacolo del cambio della guardia. Poi, passando per il celebre Ponte Carlo, lungo oltre cinquecento metri e popolato dalle caratteristiche bancarelle, e arrivare nel cuore della Città Vecchia per visitare, prima di tutto, il ghetto e lo splendido cimitero ebraico: un luogo leggendario e quasi surreale, dove nel corso del tempo si sono sovrapposti oltre dieci strati di pietre tombali. Raggiungere la Torre dell’Orologio per ammirare lo scoccare dell’ora, per poi fare shopping nella Città Piccola, sulla riva della Moldava.

Praga è una città che offre sorprese infinite, e che ogni volta permette di scoprire qualcosa di nuovo, ma anche in due o tre giorni è possibile avere una visione degli elementi più importanti, della storia, dell’arte e dell’architettura. Da non perdere, naturalmente, la Città Vecchia e il Castello, il quartiere ebraico, la Città Piccola con le sue botteghe, i ristoranti e i caffè, e la visita al museo dedicato all’artista ceco, pittore e scenografo, Alphonse Mucha, famoso per le sue litografie dai colori delicati e le stampe pubblicitarie Art Noveau, dove la figura della donna appare avvolta da un’atmosfera di sogno e di poesia.

Per chi sceglie di vistare Praga nel periodo natalizio, la città appare come lo sfondo di una fiaba, con i tipici mercatini allestiti in tutto il centro storico, dove le bancarelle in legno colorato offrono prodotti dell’artigianato tipico, specialità gastronomiche, dolci, vino caldo, birra artigianale, oggetti in cristallo di Boemia, candele profumate, decorazioni e giocattoli in legno. Il grande albero di Natale, allestito davanti alla chiesa della Nostra Signora di Tyn, completa lo scenario da cartolina di questa stupenda città.

Cosa mangiare a Praga

La cucina di Praga trae ispirazione dall’Europa centro orientale, offrendo quelle specialità tipiche come il gulash, il prosciutto affumicato, i grossi gnocchi di pane ripieni, lo strudel, le frittelle dolci. La città è ricca di locali, caffè, pub e birrerie, ma anche mercatini tipici dedicati agli alimentari, dove è possibile trovare la migliore gastronomia praghese a basso costo. Da non perdere anche i chioschi, ideali per fare una sosta con un panino al prosciutto affumicato di Boemia. Per chi sceglie il ristorante, i menù locali iniziano generalmente con le zuppe a base di carne, funghi, trippa e verdure, seguite da carni arrostite e accompagnate da gnocchi di pane, cavolo stufato e patate, o piatti a base di pesce di fiume.

Il gulash, in tutte le sue varianti, viene servito non solo al ristorante ma anche nelle birrerie e nei pub, ed è un’occasione da non perdere per gustare uno tra i sapori più storici e tradizionali dell’Europa orientale. Non manca un’ampia scelta di formaggi stagionati, dei quali molti sono a base di birra, accompagnati da salse piccanti e verdure crude. L’alternativa al ristorante è il pub, che offre ricchi spuntini di carne, pesce marinato, salsicce e formaggi, e le pasticcerie dove, oltre ai dolci della più raffinata tradizione praghese, strudel, gnocchi dolci e bignè alla marmellata, è possibile assaporare l’atmosfera retrò dell’epoca secessionista. Anche le panetterie offrono quasi tutte uno spazio a chi vuole fermarsi per la colazione o il pranzo.

Cosa comprare a Praga

E’ impossibile visitare Praga e non acquistare un oggetto in cristallo di Boemia: i negozi che offrono soprammobili, vasi, centritavola, lampade a altri manufatti in cristallo, vetro e ceramica artigianale sono presenti in tutta la città, con un’ampia scelta di modelli e di prezzi. La Repubblica Ceca è anche celebre per i gioielli realizzati con perle di vetro e cristalli, disponibili anche su misura, così come è ugualmente possibile acquistare le singole perle e confezionare da sé una collana personalizzata.

Un’altra tipica espressione dell’artigianato locale è la costruzione di giocattoli e burattini in legno, oltre a candele in cera d’api fatte a mano e sapone artigianale. Soprattutto nel periodo pasquale, compaiono nei negozi le bellissime uova dipinte a mano: si tratta di capolavori veri e propri, e i mercatini le offrono anche nel corso dell’intero anno. Gli appassionati di antiquariato possono trovare oggettistica di ogni epoca, orologi, articoli militari, gioielli ed elementi d’arredo, libri e stampe litografiche, spesso offerti a prezzi competitivi. Per chi apprezza i distillati, Praga offre l’occasione di provare il liquore Becherovka, un elisir a base di erbe che nel paese si usa bere come digestivo, piuttosto forte e dal gusto particolare, confezionato nelle caratteristiche bottiglie di grosso vetro, disponibili in un’ampia scelta di misure.

Soprattutto in epoca ottocentesca, la Boemia era famosa per i gioielli decorati dai granati: ancora oggi il granato è un prodotto locale, ma per essere certi che provengano dal giacimento boemo, i gioielli devono essere accompagnati dal relativo certificato di autenticità. I burattini in legno sono un elemento caratteristico dell’artigianato praghese, reperibili nei negozi e sulle bancarelle in tante varianti, antiche e moderne. Ovviamente, come in ogni altro luogo, la regola principale per lo shopping è quello di verificare l’originalità degli oggetti, e non fidarsi dei prezzi troppo al ribasso.



> Versione stampabile ad alta risoluzione della mappa completa della Metro di Praga. Per scaricare cliccare sull'immagine quì sotto Tasto Destro > Salva immagine con nome...
> Informazioni sui prezzi e sugli orari della Metro di Praga.Mappa della Metro di Praga

La moneta di Praga è la Corona Ceca (CZK). Puoi controllare il suo valore in tempo reale grazie a questo widget inserendo un importo in Euro.

Il Convertitore Valuta è offerto da Investing.com Italia.

  • Trasporti
  • Servizi
  • Clima
  • Prezzi

Riassunto

Rispetto all'Italia a Praga si può risparmiare molto ma bisogna scegliere con cura i posti ed evitare quelli appositamente studiati per i turisti. Il clima è rigido e le temperature sono molto spesso sotto lo zero, infatti per gli abitanti di Praga la primavera arriva quando queste temperature salgono sopra lo zero.

3.8

9 Commenti

  1. Morena
    • gerardo l.
      • Visitare.Pro Redazione
  2. giuseppe pallio
    • Visitare.Pro Redazione
  3. Antonio Curci
  4. Federico
    • Visitare.Pro Redazione
  5. Mariapia

Racconta la tua esperienza!