no comments

Viaggiare in Sicurezza a Lisbona, Consigli Pratici

Ognuno di noi, per ogni città visitata, darà sempre un’opinione diversa in base alla propria esperienza, quindi parlando di sicurezza a Lisbona, la musica non cambia. Chi dice che non è sicura per via dei furti ai danni dei turisti (derubati soprattutto di soldi e macchine fotografiche); chi si innamora della capitale portoghese dichiarando di sentirsi completamente al sicuro, chi la considera esattamente come tante altre città europee e del mondo (con annessi problemi di furti ed ordinaria delinquenza).

Quello che conta davvero, nelle città estere come nella tua, è stare in guardia, fare attenzione, non tenere mai incustoditi oggetti, borse e tutto il resto. Portarli sempre con sé e tenerseli stretti. Ovunque valgono le classiche regole di elementare prudenza, anche a Lisbona.

Tutto quello che dovresti fare è prepararti alla partenza tranquillo senza farti paranoie ma, allo stesso tempo, informandoti sul livello di sicurezza a Lisbona, su cosa fare e non fare, oltre che su leggi e regole della città.

Ti daremo tutte le informazioni utili per partire preparato e sereno, intenzionato a non farti rovinare la vacanza da nessuno.


Le zone a rischio

A Lisbona, città tranquilla, piena di colori e luce, non esiste una criminalità violenta: il pericolo maggiore è dato dai borseggiatori nei quartieri turistici e nei trasporti pubblici. Circolano borseggiatori ‘professionisti’ travestiti da turista, con macchine fotografiche e mappe tra le mani, che si muovono in gruppo o in coppia puntando sui turisti (quelli veri) più distratti, impegnati ad ammirare le bellezze della città.

Anche nella capitale portoghese, ci sono zone più sicure e  quartieri più a rischio dove bisogna vedersela (soprattutto di notte) con una maggiore probabilità di furto, delinquenza, prostituzione, spaccio, aggressione. Uno di questi quartieri a rischio è la Baixa, localizzata nella parte bassa di Lisbona: la sera, quando gli uffici chiudono, la zona diventa deserta e, lungo le stradine isolate, potresti imbatterti in ladri interessati alle macchine fotografiche oltre che ai soldi.

Sono anche altre le zone ‘oscure’, di spaccio e prostituzione, come via Martin Moniz, Avenida Reis e Praca da Alegria (zona del Rossio) oppure come i vicoli isolati del Bairro Alto dove si spaccia hash(mariuana) e chocolate. Forse non lo sai, ma Lisbona è il punto d’ingresso in Europa di tutte le droghe leggere provenienti dal Marocco.


Consigli utili

Per il resto, ti raccomandiamo di fare attenzione ai borseggiatori in agguato un po’ ovunque: metro, tram (specie la linea 28, un punto di ritrovo dei borseggiatori), autobus e le zone turistiche più affollate.

Non portare con te passaporto e carte di credito che non ti servono e neanche troppo contante (soprattutto, evita di mostrarlo in strada o nei locali). Non indossare portafoglio o cellulare nella tasca posteriore dei jeans e chiudi bene la borsa.

Stai alla larga anche da strade isolate, fatiscenti e dai venditori ambulanti di strada, che distraggono e ‘confondono’ i turisti per derubarli.

Non lasciare incustoditi il telefono, la macchina fotografica, la borsa o la giacca sui banconi o sui tavoli di bar, ristoranti, locali o mezzi pubblici. Porta lo zaino tenendolo sulla parte anteriore, bene in vista.

Prima di esplorare la città, lascia nella stanza dell’hotel una fotocopia del tuo documento d’identità valido: potresti averne bisogno in caso di smarrimento o furto, al momento di informare il consolato o fare denuncia alla polizia.


Polizia, ambulanza e Vigili del Fuoco

In caso di emergenza e necessità, a seconda del problema urgente da risolvere, potrai rivolgerti alla Polizia, ai Vigili del Fuoco oppure al Pronto Soccorso chiamando il 112, il numero unico europeo gratuito che risponde ad ogni ora del giorno e della notte.

Al telefono chiedi di comunicare con un operatore italiano: nel caso in cui non fosse disponibile, passa il telefono ad un abitante di Lisbona oppure a qualcuno che parli correttamente il portoghese.

Oltre al 112, esistono numeri diretti, ecco quali:

  • Polizia di Lisbona Ufficio Turismo (Policia) tel. 21 342 16 23
  • Vigili del Fuoco (bombeiros) tel. 808 215 215
  • Ambulanza della Croce Rossa tel. 219 421 111

Ambasciata italiana a Lisbona


Emergenza sanitaria gratuita

Un italiano in vacanza a Lisbona, come i cittadini portoghesi e come tutti i turisti, ha diritto all’assistenza sanitaria gratuita. Per ottenerla, dovrai presentare negli ospedali o ambulatori la tua Tessera Sanitaria magnetica che ti darà diritto anche al rimborso fino all’80% delle spese sostenute.

A Lisbona ed in Portogallo i livelli di assistenza sono due:

  • Centros deSaúde, gli ambulatori medici che intervengono in caso di malore lieve;
  • Pronto Soccorso per casi più gravi (infarto, intossicazioni, traumi, difficoltà respiratorie, ustioni, ecc.).

Le farmacie della capitale portoghese sono aperte dal lunedì al venerdì (orari 9/19 no-stop anche se alcune chiudono per la pausa pranzo), mentre il sabato l’orario ridotto è dalle 9 alle 13.

Come succede in Italia, viene affisso su ogni farmacia l’elenco delle farmacie aperte di notte e nei giorni festivi.

Scopri altre informazioni utili

Racconta la tua esperienza!