no comments

Temperature e Clima a Stoccolma, Consigli Utili

Chi decide di trascorrere una vacanza nella capitale svedese ha già messo in conto clima e temperature a Stoccolma ed è tutto tranne che freddoloso.

Il clima è continentale, di tipo baltico, con inverni gelidi e lunghi, estati piacevolmente calde e miti. Stoccolma è esposta sia all’aria fredda (artica o siberiana) sia alle correnti atlantiche più miti: per 4 mesi all’anno, non si sale sopra lo zero. Da una stagione all’altra, il clima subisce notevoli escursioni termiche annuali (la differenza tra minima e massima può raggiungere i 55°C). Ad estati miti si alternano inverni con temperature che possono scendere di parecchi gradi sotto lo zero.


La luce è un lusso

L’inverno particolarmente rigido è accompagnato da notti lunghe. C’è carenza di luce da novembre a gennaio: il sole non si vede quasi mai, tra dicembre e gennaio fa capolino dalle 3 alle 6 ore al giorno.

Gli svedesi ricorrono ai solarium, alle cosiddette stanze di terapie UV proprio per la carenza di luce ed il conseguente scarso apporto di vitamina D. L’estate è l’unica stagione in cui si può godere di giornate luminose ed assolate: sono buone a maggio e giugno, accettabilissime a luglio ed agosto.


Il clima durante l’anno

Il problema clima e temperature a Stoccolma può essere superato solo dalla gran voglia di visitare la città e conoscerla più da vicino. Chi ama nuotare non riesce a superare l’ostacolo. Considera che il Baltico è un mare molto freddo: ghiaccia in inverno, non è in grado di riscaldare le zone costiere, è freddo tutto l’anno, a luglio ed agosto può arrivare al massimo ad una temperatura di 15°C (come nel Mediterraneo, in inverno).

Il centro di Stoccolma si trova nella baia di Riddarfjärden: per questo motivo Stoccolma viene chiamata la “Venezia del nord”.

Le precipitazioni non sono abbondanti ma ben distribuite durante tutto l’anno: in inverno, si manifestano sotto forma di neve, sono minime in primavera e massime tra estate ed autunno. Il mese più asciutto è marzo (seppure registri ugualmente piovosità), mentre le massime precipitazioni si registrano a luglio.

In sostanza, il clima a Stoccolma (e svedese) si divide in due principali stagioni: inverno ed estate. Il primo molto freddo, rigido e lungo, la seconda mite, breve e fresca. Il mese più caldo è luglio, quello più freddo è febbraio. Quindi, autunno e primavera esistono? Praticamente, no.


Temperature medie

A titolo indicativo, riportiamo le temperature medie calcolate in base agli anni passati, mese per mese. Ovviamente, si tratta di valori che possono subire variazioni da un anno all’altro.

  1. Gennaio -2,3°C
  2. Febbraio -2,6°C
  3. Marzo 0,5°C
  4. Aprile 5°C
  5. Maggio 11°C
  6. Giugno 15,9°C
  7. Luglio 18°C
  8. Agosto 17°C
  9. Settembre 12,5°C
  10. Ottobre 7,6°C
  11. Novembre 2,7°C
  12. Dicembre -0,6°C

Primavera

Le mezze stagioni praticamente non esistono a Stoccolma, ma vediamo cosa succede a primavera. E’ brevissima, tra aprile e maggio le prime giornate miti si alternano a giornate fredde. A fine aprile, la neve potrebbe ancora cadere, a maggio può fare freddo ma, nella seconda metà del mese, potrebbero arrivare i primi tepori con la formazione di un anticiclone sulla Scandinavia.

Estate

L’estate porta un po’ di tregua dal freddo e dalla carenza di luce. Il clima estivo è secco, le temperature medie si attestano intorno ai 25°C, le giornate sono lunghissime (18 ore di luce, in media). Da giugno ad agosto, la luce fa dimenticare per un po’ il lungo, rigido e buio inverno. E’ giugno il mese con le giornate più lunghe anche se è più fresco di luglio. Non aspettarti un’estate molto calda a Stoccolma: è raro che le temperature possano superare i 30°C.

Le belle giornate sono frequenti ma, anche d’estate, il tempo può rivelarsi instabile con temperature che scendono fino a 17°C e notti fresche, anche fredde (possono scendere sotto i 10°C). Nella seconda metà di agosto, le piogge si fanno via, via più frequenti e le temperature iniziano a calare.

Autunno

L’autunno è un’altra mezza stagione pressoché inesistente. Settembre è un mese fresco e piovoso, destinato a diventare progressivamente grigio e freddo. Le giornate si accorciano velocemente: a novembre, con le sue temperature poco sopra lo zero, potrebbe iniziare e nevicare.

Inverno

L’inverno è rigido con temperature che, da dicembre a febbraio, scendono sotto lo zero portando nevicate abbondanti e giornate buie. Le piogge lasciano il posto a neve e gelate, che potrebbero comparire da novembre ad aprile: può anche capitare, però, che la neve inizi a sciogliersi a marzo. Ciò che permette di tollerare abbastanza il freddo è la scarsa umidità (30% circa).

In inverno, la temperatura può non scendere sotto i -10°C oppure raggiungere i -20°C (se si viene a creare un anticiclone di origine siberiana o polare).


Il periodo ideale per andare a Stoccolma

Vale la pena visitare Stoccolma ed esplorarla a 360 gradi in estate, quando le giornate sono lunghe e non si è costretti a vivere al chiuso in mancanza di luce (come succede d’inverno). Già sai che le mezze stagioni non esistono nella capitale svedese, quindi (se ne avrai la possibilità) sceglierai la calda, mite ed assolata estate (da giugno ad agosto). Può capitare la giornata piovosa anche nella bella stagione, ma la luce è vita.


Cosa infilare in valigia

Premesso, che puoi scegliere la stagione ideale per partire (l’estate), ti ricordiamo che giugno è il mese più soleggiato mentre luglio è il più caldo.

Metti in valigia abiti che noi italiani consideriamo primaverili senza dimenticare scarpe comode, pantaloni lunghi, magliette a maniche corte ma anche una giacca più pesante, un maglione caldo per le fresche sere che ti attendono ed un ombrello. Il tempo è variabile: puoi svegliarti con un tempo nuvoloso e ritrovarti, di colpo, con il sole e le temperature che salgono. Il sole può scaldare molto ma all’ombra potresti percepire una sensazione di fresco o freddo, in alcuni giorni.

Se parti in primavera o in autunno, infila in valigia abiti pesanti, scarponi ed ombrello per la pioggia, un piumino o un cappotto.

Se parti in inverno i casi sono due: ami la neve, parti per necessità (lavoro o studio). Porta con te gli abiti più pesanti che hai in guardaroba, giacca antivento imbottita, tutti gli accessori invernali (sciarpa, guanti, cappello), scarponi antineve. Ti consigliamo, inoltre, di vestirti a strati perché la temperatura interna è molto più alta di quella esterna.

Scopri altre informazioni utili

Racconta la tua esperienza!