no comments

Leggi e Regole in Vigore a Parigi: Consigli Utili

Liberté, egalitè, fraternitè” resta il motto francese di sempre, ma leggi e regole a Parigi vanno rispettate se non si vuole incorrere in multe severe o qualcosa di peggio. Spesso, si pensa di commettere semplicemente errori, non reati, quindi è meglio conoscere bene le leggi di un Paese per essere sicuro di trascorrere una vacanza senza pensieri.

Scopri tutto ciò che serve sapere su alcol, fumo, droga, sesso, prostituzione, reati sessuali, codice della strada non solo per tua cultura personale ma per non rischiare nulla e far valere i tuoi diritti, all’occorrenza. Troverai anche tutti i numeri utili di Parigi in caso di emergenza. Buon viaggio!


Alcol

L’alcol può essere venduto (a) e consumato (da) chi ha compiuto la maggiore età (18 anni). Le bevande alcoliche  vengono commercializzate nei supermercati, nelle drogherie e nei negozi specializzati. Il vino è una delle bevande nazionali di cui la Francia va particolarmente fiera, ma qualsiasi bevanda alcolica (vino incluso) per legge va consumata con moderazione, soprattutto per evitare stati di ebbrezza e di alterazione alla guida di un’auto.

Nei locali, è vietato servire bevande alcoliche ai minori di 16 anni, pur essendo accompagnati dai genitori. Possono essere servite agli adolescenti (in età compresa fra i 16 ed i 18 anni) bevande con una gradazione alcolica inferiore ai 15°. L’ubriachezza molesta viene punita in Francia con multe severe (fino a 150 euro), mentre chi commette l’errore di urinare in luoghi pubblici rischia una sanzione di circa 70 euro.


Leggi e regole sul fumo

In Francia il divieto di fumo è stato introdotto il 1° gennaio 2007 per mezzi pubblici, stazioni, metro, luoghi di lavoro, scuole ed è stato poi esteso, dal 1° gennaio 2008, a tutti i luoghi pubblici (bar, caffè, ristoranti, alberghi, discoteche, ecc.).

Molti bar, caffè e discoteche hanno adibito alcune aree fumatori ma queste aree sono facoltative: non è detto che tutti i locali ne dispongano in quanto la legge non obbliga, di certo, i gestori dei locali a predisporre zone adeguate per i fumatori. Chi fuma in aree vietate è soggetto ad una multa di circa 70 euro.


Droga

Il possesso, vendita e consumo di droga è illegale in Francia e le leggi sono piuttosto severe in merito. Sono frequenti e minuziosi i controlli della polizia, specie in metro, alle frontiere aeree, stradali, ferroviarie, nelle zone turistiche.

Per consumo e spaccio di droghe leggere si rischia la reclusione (fino ad un anno di carcere) e multe pesanti (fino a 3.750 euro). Riguardo ai consumatori occasionali, il Ministero di Giustizia raccomanda di evitare procedimenti penali e di intervenire attraverso ammonizioni a scopo dissuasivo. Anche in Francia, come in altri Paesi (Germania, Italia, Belgio, Irlanda, Regno Unito, Grecia, Finlandia) la cannabis è illegale ma il consumo ad uso personale è stato depenalizzato (non prevede il carcere).


Sesso, prostituzione e reati sessuali

La Francia adotta il modello cosiddetto abolizionista: la prostituzione non è illegale (lo Stato non la proibisce e non la regolamenta) come non lo è l’acquisto di prestazioni sessuali. Sono, però, proibiti lo sfruttamento, favoreggiamento, induzione, reclutamento, adescamento, gestione di bordelli e la prostituzione di strada.

Lo stupro, la violenza sessuale, i reati sessuali contro adulti e minori vengono perseguiti e severamente puniti. Viene definito stupro dall’articolo 222-23 del codice penale francese “qualsiasi atto di penetrazione sessuale commesso nei confronti di un’altra persona con la violenza, coercizione, minaccia o sorpresa”.

Chi commette reato sessuale viene punito con una pena che va da un minimo di 10 anni ad un massimo di 20 fino all’ergastolo (in caso di recidiva, torture, mutilazioni, violenza a minori di 15 anni, stupri di gruppo). In Francia, la stampa non è autorizzata a menzionare il nome della vittima senza il suo consenso. La legge n. 92-1178 del 2 novembre 1992  regolamenta abusi e molestie sessuali sul luogo di lavoro.


Codice della strada

Se decidi di recarti a Parigi in auto, di noleggiarne una o per semplice curiosità ti informiamo che il codice della strada francese è particolarmente severo. La guida, come in Italia, è a destra. Sono obbligatori:

  • Le cinture di sicurezza per chi guida ma anche per tutti gli altri passeggeri (sedili anteriori e posteriori);
  • Seggiolini appositi per bambini tra 8 e 9 kg;
  • Booster con cinture di sicurezza per bambini fino a 10 anni (e 15 kg);
  • Casco per i motociclisti;
  • Etilometro;
  • Fari di giorno per i motocicli in caso di scarsa visibilità.

Non sono obbligatori ma fortemente consigliati il kit di pronto soccorso, l’estintore, le lampadine di ricambio e la guida con le luci accese di giorno. I limiti di velocità previsti sono i seguenti:

  • 50 km/h nei centri abitati;
  • 90 km/h sulle strade fuori dei centri abitati (80 km/h quando piove);
  • 110 km/h sulle superstrade (100 km/h in caso di pioggia);
  • 130 km/h sulle autostrade (110 km/h quando piove).

In Francia,il tasso di alcolemia nel sangue non deve superare i 0,5 g per litro (l’equivalente di una pinta di birra, 2 bicchieri di vino o 3 bicchieri di champagne) e, in caso di controllo, la tolleranza della polizia è pari a zero. In caso di parcheggio in divieto di sosta il veicolo viene rimosso o bloccato. Passando dall’auto al trasporto pubblico, ti ricordiamo che viaggiare senza biglietto sui mezzi pubblici può costare una multa di 68 euro.


I numeri utili per le emergenze

In caso di necessità ed emergenza, eccoti l’elenco di tutti i numeri utili di Parigi:

  • 112(numero unico europeo, sempre attivo, gratuito, con operatori multilingue) per chiamare Polizia, Pronto Soccorso e Vigili del Fuoco;
  • 17, numero telefonico alternativo per contattare la Polizia;
  • 15, numero alternativo per telefonare al Pronto Soccorsoe mettersi in contatto con il SAMU (Service d’Aide Medicale d’Urgence) per richiedere un’equipe medica d’urgenza;
  • 18, numero alternativo per rivolgersi ai Vigili del Fuoco;
  • 01 43 37 51 00 per emergenze dentistiche;
  • 01 40 05 48 48, numero delCentro Antiveleno;
  • 01 58 41 41 41 in caso di ustioni gravi;
  • 01 47 07 77 77per chiamare la guardia medica.

In base al programma SAVE (Système d’Accueil des Victimes Étrangères – Sistema di Accoglienza Vittime Straniere) poliziotti bilingue offrono costantemente assistenza a chi vuole presentare una denuncia nella propria lingua. Fatti aiutare da un residente, un poliziotto o un traduttore se non parli francese o inglese.

Ambasciata italiana a Parigi

Consolato Generale italiano di Parigi


Assistenza sanitaria

Sei un turista e cittadino europeo, quindi hai diritto all’assistenza sanitaria gratuita: tutto ciò che devi fare per ottenerla è esibire Tessera Sanitaria rilasciata dall’Asl di competenza nella tua città. Copre le spese di normale emergenza e con essa puoi ottenere il rimborso fino all’80%. Negli ospedali La Pitié, Hôtel-Dieu, Lariboisière, Necker e Bichat il pronto soccorso è attivo 24 ore su 24. La farmacie di Parigi lavorano ininterrottamente dalle 8 fino alle 20; puoi controllare quelle notturne disponibili dall’elenco affisso nella bacheca di qualsiasi farmacia chiusa.

Scopri altre informazioni utili

Racconta la tua esperienza!