no comments

Muoversi e Spostarsi a Copenhagen, la Guida Definitiva

Partendo con le idee ben chiare su come muoversi a Copenhagen, potrai risparmiare tempo e denaro e, di conseguenza, avrai la possibilità di organizzarti meglio per cercare di esplorare la capitale danese il più possibile durante i giorni di permanenza. Per aiutarti, ti spiegheremo come funziona l’efficiente, rapido e capillare sistema di trasporti pubblici di Copenhagen (metro, autobus). Ti suggeriremo anche le alternative come la bici o il battello a seconda dei quartieri che vuoi raggiungere.

Occhio alle chance offerte, alle varie tipologie di biglietti ed alla convenienza di Copenhagen card, la carta turistica ufficiale della città che ti permette di risparmiare ed ottenere sconti senza dover fare, ogni volta, il biglietto. Per cominciare, scarica la mappa di Copenhagen.


Metro

Se hai poco tempo per visitare Copenhagen, ti conviene usare la metro, che è il mezzo più veloce, economico e comodo per spostarti in città. La metropolitana della capitale danese – che, nel 2010, ha ricevuto un premio come la migliore del mondo – si compone di due linee: la M1 di colore verde, che si muove da Vanlose a Vestamager, e la M2 di colore giallo, che si estende da Vanlose fino a Lufthavnen e all’aeroporto di Copenhagen. Gran parte delle totali 22 stazioni della metropolitana passano per il centro della città.

E’ attiva tutti i giorni dell’anno no-stop. Non chiude mai, funziona notte e giorno. I tempi di attesa variano in base agli orari ed ai giorni (feriali o festivi): stai sicuro, comunque, che non attenderai mai oltre i 4 minuti (di giorno) ed i 15-20 minuti (dopo la mezzanotte, di giovedì e domenica).

Il biglietto singolo costa 3,21 euro e si può acquistare nei distributori automatici della metro, macchinette che accettano solo carte di credito o monete (non banconote).

Se intendi usare spesso la metro, ti conviene acquistare un City Pass per usufruire di tutti i mezzi pubblici, nelle zone 1, 2, 3 e 4 (incluso centro e viaggio da e per l’aeroporto).

Puoi scegliere tra due opzioni per adulti (da 24 ore 11 euro, da 72 ore 26 euro). Per i bambini fino a 12 anni il prezzo è ridotto: il pass da 24 ore costa 5,30 euro, quello da 72 ore 13,50 euro.


Autobus

La rete di autobus gestita da Movia è efficiente e veloce almeno quanto la metropolitana e consente di raggiungere qualsiasi punto della città in poco tempo. Si sale davanti, si scende dietro o al centro premendo il pulsante per prenotare la fermata. Il biglietto costa 3,21 euro per una corsa singola come per la metro. Richiedere la Copenhagen card per viaggiare risparmiando in 4 diverse opzioni conviene, specie se ti interessa ottenere sconti su musei e negozi convenzionati.

Anche gli autobus sono attivi 24 ore su 24, come la metro, e le corse sono frequenti (ogni 2-6 minuti, in media).

Con il City Cirkel puoi concederti un simpatico giro turistico: il bus segue un percorso circolare attorno al centro partendo dalla stazione di Norreport e passando per ogni via principale (comprese quelle pedonali).


Treno

La rete di linee ferroviarie in Danimarca (Copenhagen inclusa) è gestita dalla DSB. Copre quasi interamente la città e permette di raggiungere il resto del Paese e dell’Europa. I treni S-tog collegano il centro di Copenhagen (dalla Stazione Centrale) con i sobborghi periferici. I treni funzionano dal primissimo mattino fino a poco dopo la mezzanotte con attese di 10 minuti circa di giorno e leggermente più lunghe la sera.

Le principali stazioni sono Hovedbanegård (Stazione Centrale), Nørreport, Vesterport e Østerport. Il biglietto di sola andata costa 4,84 euro.


Battello

Puoi scegliere di acquistare il biglietto singolo o la Copenhagen card e poter sfruttare entrambi per usufruire dei servizi metro, autobus e Batobus o, meglio, Harbour Bus (bus acquatico) perché sono tutti gestiti dalla stessa azienda di trasporti di terra. Si tratta del battello che permette di spostarsi in modo originale e divertente aggirando i più costosi giri turistici lungo i canali. E’ un modo romantico per scoprire alcune tra le maggiori attrazioni come la Sirenetta, Nyhavn, Christianshavn ed il Teatro dell’Opera.


Copenhagen Card: i vantaggi

Copenhagen Card, la carta turistica ufficiale di Copenhagen, è comoda perché ti consente di viaggiare illimitatamente sui mezzi pubblici (autobus, treni, metro e autobus portuali) senza dover, tutte le volte, comprare il biglietto. E’ una soluzione che fa risparmiare perché ti fa ottenere sconti sull’accesso in oltre 60 musei, negozi e ristoranti convenzionati della capitale e nelle principali attrazioni di Copenhagen (tra cui, Castello di Amalienborg, Stanze Reali nel Castello di Christianborg, Museo Danese di Scienze e Tecnologie, Gliptoteca Carlsberg, Museo di Storia Naturale).

La card deve riportare nome e cognome del titolare e deve essere convalidata la prima volta che la usi.

Si acquista negli uffici di informazione turistica, nelle agenzie di viaggio, in numerosi hotel. Include una mappa del sistema di trasporti pubblici ed un opuscolo.

Puoi scegliere tra 4 opzioni.


Per adulti

  • 1 giorno 51 €
  • 2 giorni 71 €
  • 3 giorni 85 €
  • 5 giorni 113 €

Per bambini (fino a 12 anni)

  • 1 giorno 27 €
  • 2 giorni 36 €
  • 3 giorni 43 €
  • 5 giorni 57 €

Come muoversi in bici

E’ facile visitare il piccolo centro storico di Copenhagen a piedi: è qui che si concentrano le principali attrazioni turistiche della città. Se hai un po’ di tempo a disposizione, però, puoi visitare la città come fanno tutti i danesi: in bici.

Puoi trovare un noleggio di bici ad ogni angolo della capitale danese che dispone di ben 390 km di piste ciclabili. Hai l’imbarazzo della scelta, ne trovi di tutti i tipi, anche grati o quasi.

Lasciando una cauzione di 20 corone in monete (2,70 euro circa), hai la possibilità di girare per le vie della città in tutta libertà e sicurezza: presso una delle free bicycle token prendi in prestito una bici gratis per, poi, riconsegnarla in un’altra stazione di raccolta.

A Copenhagen il numero delle due ruote supera quello delle auto private (270 mila contro 260 mila) ed il Comune sta pianificando un sistema anti-traffico informativo basato su grandi schermi digitali lungo le piste ciclabili. Sono in fase di costruzione anche autostrade per i ciclisti in grado di collegare la capitale danese a 23 Comuni dell’area metropolitana. Queste maxi piste ciclabili disporranno di semafori ad onda verde, tunnel illuminati a led e stazioni di servizio.


Muoversi in taxi

Se porti con te la famiglia (bambini e bagagli inclusi) potrebbe servirti un taxi. I taxi sono costosi a Copenhagen. Puoi prenotarne uno per telefono, fermarlo in strada o recarti presso una delle soste taxi anche se, di notte e nei week end, potrebbe risultare più difficile trovarne uno libero.

Dispongono di regolare tassametro ed il prezzo della corsa varia in base alla giornata (feriale o festiva) oppure all’orario.

Per fare un esempio, dall’aeroporto fino al centro con un tragitto di 20 minuti (traffico permettendo) potresti pagare 250-300 corone (34-40 euro).

Scopri altre informazioni utili su Copenhagen

Racconta la tua esperienza!