no comments

Muoversi e Spostarsi a Edimburgo: La Guida ai Trasporti

Mentre ti prepari a scoprire come muoversi a Edimburgo, ti diamo subito la mappa della città per orientarti e dare un’occhiata alle varie zone della capitale scozzese.

La città è abbastanza piccola da potersi spostare a piedi, in bici o in taxi. Gran parte delle visite turistiche sono localizzate in zone abbastanza contenute (Old Town e New Town) e, se trovi un hotel in centro, non dovrai prendere più di 2-3 autobus per esplorare le maggiori attrazioni turistiche di Edimburgo. Gli unici luoghi distanti (difficilmente raggiungibili a piedi) sono la Spiaggia di Portobello, lo Zoologico, il Royal Yacht Britannia ed il Giardino Botanico.

L’efficiente sistema dei trasporti pubblici non dispone di metropolitana ma di autobus (i mezzi più usati), tram e treni. Scopri in questa guida le tariffe dei biglietti e dei taxi, gli orari e se ad un turista conviene davvero la Edinburgh Card.


Come spostarsi dall’aeroporto al centro

Il mezzo pubblico più usato per spostarsi da e per l’aeroporto di Edimburgo è l’autobus Airlink 100. Il biglietto di sola andata (single ticket) costa 5,12 €, quello andata e ritorno (return) 8,54 €. L’Airlink 100 parte dalla stazione dei treni di Waverley con corse ogni 10 minuti circa (di giorno) ed ogni 30 minuti (di notte).

Anche gli autobus Skylink 200 o 300 collegano all’aeroporto della capitale scozzese.  L’alternativa agli autobus è il tram che collega l’aeroporto al centro di Edimburgo: il biglietto di sola andata costa 6,26 €, quello di andata e ritorno 9,68 €. Se preferisci raggiungere il centro di Edimburgo dall’aeroporto in taxi, considera una spesa di circa 30-35 euro.


Autobus

Gli autobus rappresentano il mezzo pubblico più utilizzato a Edimburgo. Attraversano la città 24 ore su 24, raggiungono il centro e le zone periferiche assicurando corse frequenti. Anche il servizio notturno è buono. Le compagnie principali che gestiscono il servizio di autobus sono Lothian (la più importante e raccomandabile) e First; i relativi biglietti delle due linee non sono intercambiabili fra loro ed il sistema tariffario è differente.

A bordo dei bus Lothian dovrai dare la tariffa esatta al conducente, mentre a bordo dei bus First ti verrà dato il resto. Il conducente è anche il controllore. Noterai la pulizia degli autobus a due piani, dotati di poltrone, non di sedili in plastica. Le pensiline alle fermate degli autobus sono sistemate al contrario rispetto alle nostre per servire come riparo dai forti venti e dalle piogge frequenti che possono ‘bagnare’ la città in qualsiasi mese dell’anno.

Gli autobus diurni percorrono la città dalle 6 alle 24: oltre questo orario, è possibile usufruire degli autobus notturni contrassegnati con la lettera N che funzionano da mezzanotte alle 5 di mattina. Gran parte delle corse partono da Waverley Bridge e da St Andrew Square.

Per i turisti, sono disponibili anche i tour panoramici della City Sightseeing con guida in cuffia in lingua italiana. La compagnia Edinburgh Coach Lines gestisce il service 13, bus turistico ed unica linea che serve la National Gallery of Modern Art e la Dean Gallery.


Tram

Dal 31 maggio 2014 è attiva una linea di tram che collega la città all’aeroporto. Fa parte della rete di trasporti di Lothian e rappresenta l’unica linea su rotaie che collega il centro all’aeroporto. Il prezzo del biglietto di corsa semplice è lo stesso dell’autobus mentre, per spostarsi da e per l’aeroporto, la tariffa maggiorata (6,26 € sola andata, 9,68 € andata e ritorno). Quest’unica linea di tram dispone di 15 stazioni che collegano l’aeroporto con York Place.

Dall’aeroporto a Princes Street (la fermata più vicina al centro), il tram impiega circa 35 minuti. Il servizio è attivo dalle 5,30 di mattina alle 23,10 circa (da York Place) e dalle 6,15 alle 22,45 (dall’aeroporto) con corse frequenti di 10-15 minutiIl tram risulta molto comodo soprattutto al turista perché collega l’aeroporto ma anche lo stadio di rugby, le principali stazioni ferroviarie e Princes Street.


I prezzi dei biglietti

I mezzi pubblici per spostarsi all’interno di Edimburgo sono gli autobus (il mezzo più usato) ed il tram che collega York Place con l’aeroporto. I prezzi dei biglietti degli autobus (gestiti da First e Lothian) e del tram sono lievemente diversi.

Tariffe dei biglietti degli autobus

  • Ordinariodiurno 1,70 € (0,80 € per bambini tra i 5 ed i 15 anni);
  • Giornaliero3,98 € (2,28 € per bambini tra i 5 ed i 15 anni), non valido per autobus notturni o per la linea Airlink 100 che collega all’aeroporto;
  • Notturno 3,42 €.

Tariffe dei biglietti del tram

In città:

  • Ordinario1,80 € (0,90 € per i bambini);
  • Andata e ritorno3,64 € (1,80 € per i bambini);
  • Giornaliero4,55 € (2,28 € per i bambini).

Per l’aeroporto di Edimburgo:

  • Ordinario 6,26 € (3,42 € per i bambini);
  • Andata e ritorno9,68 € (5,12 € per i bambini);
  • Giornaliero10,25 € (5,12 € per i bambini).

Conviene acquistare i biglietti prima di salire sul tram perché a bordo l’importo minimo è di 11,40 €. I biglietti sono acquistabili presso i distributori automatici che si trovano in tutte le fermate del tram: devi inserire l’importo esatto, non danno il resto. Il biglietto va convalidato dopo massimo mezzora dall’acquisto. L’abbonamento mensile al trasporto pubblico costa 62 €.


Come muoversi con l’Edinburgh Pass

Residenti e turisti possono accedere gratuitamente in gran parte dei musei di Edimburgo: soltanto certe gallerie ed attrazioni turistiche private sono a pagamento.

La carta turistica Edinburgh Pass permette di:

  • usufruire degli autobus Airlinkda e per l’aeroporto;
  • entrare gratis in oltre 30 principali attrazionidella capitale scozzese (tra cui la Camera Oscura, Our Dynamic Earth, la serra del Giardino Botanico, il Surgeons’ Hall Museums, la Georgian House);
  • ottenere scontisu ristoranti e servizi.

In base alla durata, potresti scegliere fra 3 opzioni:

  • 1 giorno 34,16 €;
  • 2 giorni 45,54 €;
  • 3 giorni 56,93 €.

Abbiamo scritto ‘potresti’ perché, per un turista, la Edinburgh Pass ‘potrebbe’ non essere conveniente per due motivi: si entra gratis in gran parte dei musei e la tessera non è valida per spostarsi in città.


Taxi

I numerosi taxi di Edimburgo, gli stessi black cab caratteristici di Londra (grandi, eccentrici, eleganti, in grado di trasportare 5 passeggeri + l’autista) sono il mezzo più comodo per spostarsi in città e non costano molto, soprattutto perché la città è piccola. Sarai tentato di salire a bordo almeno una volta.

Le tariffe sono le seguenti:

  • Tariffa 1(dalle 6 alle 18, dal lunedì al venerdì): base 2,28 €, ogni 210 metri 0,28 €;
  • Tariffa 2(per i restanti giorni ed orari): base 3,40 €, ogni 210 metri 0,28 €;
  • A km 1,80 €;
  • Un’ora di attesa taxi 26 €;
  • Supplemento oltre i 2 passeggeri: 0,23 € per ogni passeggero con età superiore a 5 anni;
  • Prenotazione 0,90 €;
  • Supplemento dall’aeroporto0,90 €;
  • Commissionesul pagamento con carta di credito 5%.

Nella tariffa fissa (di inizio corsa) sono inclusi i primi 450 metri o i primi 90 secondi di attesa taxi. Facendo due conti in base a queste tariffe, per un tragitto normale in centro a bordo di un taxi spenderai in media da 3,40 a 6,80 €, mentre dall’aeroporto al centro da 28 a 35 €.

Fermare un taxi per strada non è un problema e si trovano diversi parcheggi di taxi in centro (stazioni di Waverley e Haymarket, St Patrick’s Square, Leith Bridge). Ti diamo una lista di numeri telefonici per usufruire del radio taxi:

  • 0131 228 2555 Capital Taxis;
  • 0131 229 2468 Central Radio Taxis;
  • 0131 228 1211 City Cabs;
  • 0131 225 9000 Radiocabs;
  • 0131 610 1234 Edinburgh Taxi;
  • 0131 554 6775 E&I Taxis.

Oltre al black cabs esiste anche il servizio di minicabs, più economico, che mette a disposizione veicoli più spaziosi per il trasporto fino a 8 persone. Tra questi, segnaliamo il servizio di Festival Cars tel. 0131 552 1777.

Il taxi è uno dei mezzi di trasporto più utilizzato dai residenti e dai turisti informati: non è particolarmente caro, le distanze da coprire sono brevi, si può dividere la spesa con gli altri passeggeri e, prenotando telefonicamente, il taxi ti raggiunge ovunque a qualsiasi ora del giorno e della notte.


Treno

Non si può parlare di stazione ferroviaria vera e propria ma di linee suburbane che attraversano la città usufruendo della rete ferroviaria nazionale. I treni che viaggiano verso nord ed ovest collegano le stazioni di Waverly e Haymarket e treni regolari sono diretti a Dalmeny (zona ovest) e North Berwick (est).

Gran parte delle stazioni situate a sud-est e sud-ovest di Edimburgo serve a raggiungere le periferie più distanti dal centro ma anche l’Edinburgh Park, cittadine come Currie, Balerno, Wester Hailes, Wallyford, Musselburgh. I treni delle compagnie ScotRail e Virgin Trains consentono di raggiungere una qualsiasi destinazione in Scozia e nel Regno Unito: tra queste, Aberdeen, Birmingham, Glasgow, Londra, Manchester, Bournemouth, Cambridge, Cardiff, Dundee, Newcastle.


Come muoversi a Edimburgo in bici

Per godersi le bellezze di Edimburgo e gli angoli più inaccessibili, muoversi a piedi o in bici è un’ottima idea. Se opti per la bici sappi che le distanze sono brevi e le piste ciclabili ben delimitate. Basta fare attenzione al codice della strada, seguire le regole del buon ciclista dando sempre la precedenza ai pedoni.

Tra i vari servizi di noleggio bici disponibili, ti segnaliamo Biketrax (tel: 228 6633 attivo dal lunedì al venerdì ore 9,30-18, il sabato 9,30-17,30, la domenica 12-17) che noleggia tanto le biciclette quanto l’equipaggiamento necessario. Basta lasciare un deposito in contanti o una carta di credito in garanzia ed un documento d’identità valido.

Scopri altre informazioni utili

Racconta la tua esperienza!