Madrid: la Guida Definitiva su Cosa Vedere e Fare

Visitare Madrid, è come attraversare in pochi giorni interi secoli di storia. Con la sua ricchezza artistica e culturale, il contrasto tra l’antico e il moderno, i vicoli e le strade dove palazzi settecenteschi, chiese barocche e grattacieli ultra moderni si susseguono, le feste tradizionali e la vita notturna, i magnifici musei e i negozi per lo shopping, la capitale spagnola ammalia e cattura fin dal primo sguardo i turisti che, nel corso dell’anno, arrivano da tutto il mondo per visitarla.

Uno dei punti di forza di Madrid è la sua capacità di offrire infinite occasioni di intrattenimento per 24 ore, senza soluzione di continuità: passando ininterrottamente dal giorno alla notte, tra arte e musica, aromi e sapori. La vita notturna madrilena attira effettivamente un grande numero di turisti, soprattutto giovani, ma per gli spagnoli, fare tardi non è solo un motivo di divertimento, ma un’occasione per incontrarsi, stare insieme, passeggiare, mangiare e discorrere.

1.1 Cosa visitare
1.2 Cosa fare
1.3 Cosa mangiare
1.4 Dove dormire

Non è raro che, per alcuni, la movida termini quando è giunta l’ora di recarsi al lavoro. Al di là dei locali notturni e dei ristoranti, Madrid offre grandi emozioni anche agli appassionati dell’arte, che trovano in un’unica città tre musei tra i maggiori del mondo: Prado, Reina Sofia e Thyssen. A Madrid anche la cucina diventa un’esperienza da vivere con passione, grazie al perfetto mix tra tradizioni popolari e sapori sofisticati: i piatti tipici locali, come la tortilla, il cocido o i dolci, sono squisiti, ma dal gusto semplice e rustico.

Splendida in ogni periodo dell’anno, Madrid diviene particolarmente suggestiva nella Settimana Santa, in merito alle spettacolari processioni che coinvolgono tutta la città, e durante gli eventi legati alla festa nazionale del 2 di maggio. Per chi desidera assistere ad una corrida dal vivo, il periodo più adatto è intorno alla metà di maggio, anche se ultimamente le città della Spagna stanno iniziando a vietare questa manifestazione. storica e spettacolare ma crudele.

Cosa visitare a Madrid

Madrid è in grado di offrire grandi emozioni ad ogni passo, e di coinvolgere viaggiatori di ogni età, cultura e preferenze, dai giovanissimi alla ricerca di divertimento, ai turisti più esigenti e appassionati di cultura. Con l’ulteriore vantaggio di essere una città che non dorme praticamente mai, permettendo una sosta piacevole e ricca di gusto in qualsiasi ora del giorno e della notte. Per rendere il soggiorno in città inedito e appassionante, un suggerimento utile è quello non limitarsi ai luoghi più celebri e frequentati, ma di addentrarsi tra vicoli e stradine, per scoprire la vera anima della città.

Plaza Major è la piazza centrale cittadina, attorniata da magnifici palazzi, portici e balconi. Meta irrinunciabile dei turisti, è la piazza dove il tribunale dell’Inquisizione bruciava pubblicamente gli eretici. A Natale, tutta Plaza Major si popola di bancarelle e mercatini. Poco distante dalla piazza, la Puerta del Sol è il punto di partenza ideale per il tour della città: da questa piazza, che prende il nome dall’antica porta orientale, si diramano le strade verso le vie dello shopping e i più importanti luoghi da visitare.

Per chi è alla ricerca di atmosfere romantiche e suggestive, La Latina è l’ambiente ideale: oltre ai locali notturni alla moda e alle taverne, il luogo si trova a brevissima distanza dal mercato delle pulci di El Rastro, il più famoso ed esteso mercato all’aperto di Madrid. Gli amanti dell’arte hanno a disposizione tre splendidi musei dove trascorrere intere giornate: il Prado, che racconta cinque secoli di storia dell’arte d’Europa, il Reina Sofia, con una ricchissima selezione di arte del Novecento e contemporanea, e  il museo Thyssen Bornemisza, dedicato alla splendida collezione privata del celebre industriale tedesco: un eccezionale percorso d’arte da Caravaggio a Hopper, da Van Gogh a Van Eyck, dall’impressionismo alle avanguardie russe.

Il Palazzo Reale di Madrid, dalla facciata tardo barocca, è il più grande d’Europa, con oltre tremila stanze e i tesori che custodisce al suo interno: dagli strumenti a corda di Stradivari, ai vasi in ceramica della Real Farmacia, alla magnifica collezione di armi e armature reali. A pochi passi dal palazzo si trova la Cattedrale dell’Almundena, la cui edificazione si è completata attraverso due secoli di eventi storici, rivoluzioni e stravolgimenti politici: con la prima pietra posata nel 1883, è stata consacrata solo nel 1993 da Papa Giovanni Paolo II. Proprio a causa di questo lungo trascorso storico, la cattedrale è costituita da un mix di stili architettonici che spazia dal neoromanico al barocco.

La Gran Via di Madrid è il cuore dello shopping cittadino, ma offre anche la vista dei magnifici palazzi novecenteschi. In quest’area si trovano anche gli hotel più eleganti, cinema, negozi di alta moda, le migliori librerie cittadine e un’emozionante atmosfera Art Nouveau. La Stazione di Atocha è stata la prima stazione ferroviaria della Spagna, costruita verso la metà del 1800, e rimodernata alcuni decenni più tardi con la splendida struttura dalle ampie volte in ferro battuto.

Naturalmente, Madrid offre ai visitatori infinite altre opportunità: è una città eclettica, affascinante e davvero capace, ad ogni angolo, di stupire e soddisfare qualsiasi desiderio.

Cosa fare a Madrid

A Madrid notte e giorno non esistono: la vita continua, vivace, allegra e movimentata, per tutte le 24 ore. Un punto di forza indiscutibile per i turisti che amano fare tardi, e per chi desidera trovare un bar o un ristorante sempre aperto. Chi ama l’arte non può mancare certo di visitare il Prado, riservando possibilmente diverse ore a quello che è uno dei maggiori musei al mondo, ma per vivere l’atmosfera più intensa di Madrid, e magari assistere ad una corrida, è d’obbligo ammirare la città durante le celebrazioni di San Isidoro, il santo patrono, al 15 di maggio: è questo, infatti, il periodo della celebre Feria Taurina.

Se il tempo a disposizione lo permette, ad una quarantina di chilometri di distanza da Madrid si trova la cittadina di El Escorial, con lo straordinario Palazzo Reale di San Lorenzo, Patrimonio dell’Umanità Unesco: un’enorme struttura di oltre 2000 stanze, caratterizzata dallo stile architettonico di Juan de Herrera. Al suo interno si trovano il Monastero, la Basilica con una splendida cupola affrescata da autori italiani, il Mausoleo, dove sono sepolti i sovrani spagnoli, gli appartamenti reali, ricchi di opere d’arte, e la Biblioteca, dove sono custoditi volumi antichissimi e manoscritti medievali.

Chi visita Madrid per la prima volta non può certo dimenticare di ammirare la statua di Don Chisciotte e Sancho Pancha in Plaza de Espana, e di fermarsi qualche minuto di fronte alla Guernica di Picasso, custodita al museo Reina Sofia. Madrid è anche ricca di grattacieli ultramoderni, alcuni dei quali superano i 600 metri di altezza, ed offrono la possibilità di ammirare il panorama cittadino da un punto di vista inedito

Cosa mangiare a Madrid

Cosa Assaggiare e Mangiare a Madrid

Mangiare a Madrid significa scegliere tra infinite possibilità, dalla gastronomia locale ai piatti tipici nazionali, dalle specialità andaluse ai piatti della tradizione storica: non per niente i primi ristoranti cittadini risalgono al primo Ottocento. Oggi la città propone piatti regionali, cucina internazionale ed etnica, zuppe saporite, dolci squisiti e ottimi vini. In Spagna si mangia abbastanza tardi, in genere dopo le due del pomeriggio e dopo le dieci di sera, tuttavia ogni bar offre piccoli piatti (i cosiddetti “tapas”) e assaggi durante tutte le 24 ore.

Le specialità madrilene e spagnole sono ricche di sapori forti, aglio, salsiccia, paprika, salse piccanti e anice. Il Cocido madrileno è un piatto tipico da non perdere, a base di carne di manzo, legumi e verdure servito in tre portate separate. I tapas, soprattutto nei locali de La Latina, possono soddisfare ampiamente qualsiasi esigenza, ma chi preferisce uno spuntino veloce può provare anche le classiche tortillas, o i sandwiches bocadillos, serviti in tutti i bar e nei chioschi lungo la strada.

Anche le patate costituiscono un ingrediente forte della cucina spagnola e madrilena, compaiono in gran parte dei piatti e vengono preparate sotto forma di gustosissime crocchette, le croquetas, appunto: un caratteristico e appetitoso street food reperibile in tutta la città. Specialità andalusa, ma presente in diverse varianti regionali, il gazpacho è una sorta di minestra da gustare freddissima, ideale nei mesi più torridi.

La città è in grado di soddisfare anche ogni esigenza di budget: non mancano certo i ristoranti lussuosi, ma, in genere, mangiare bene a Madrid è possibile anche con una spesa limitata.

Dove dormire a Madrid

Dove Trovare Alloggio a Madrid

Anche per organizzare il soggiorno, Madrid offre soluzioni adatte ad ogni gusto e a tutte le tasche: dall’hotel lussuoso all’ostello economico ma confortevole e pulito. Considerando il grande afflusso di turisti, soprattutto giovani, la soluzione dell’ostello è proprio la più adatta per chi desidera contenere i costi: si tratta di strutture comode e accoglienti, che spesso offrono la possibilità di avere a disposizione una camera spaziose con bagno privato ad un prezzo vantaggioso.

Per chi viaggia in compagnia, e desidera rimanere in città una decina di giorni, la scelta ideale è un appartamento in affitto, che consente una totale autonomia e un sicuro risparmio se confrontato ad un albergo tradizionale. Naturalmente, per chi, al contrario, predilige la comodità totale e magari anche un po’ di lusso, Madrid mette a disposizione alcuni tra i migliori hotel del mondo, gran parte dei quali a 4 o 5 stelle: strutture lussuose e dotate di ogni comfort, alberghi dall’atmosfera coinvolgente e romantica, bed & breakfast accoglienti e familiari, sia in centro che nei quartieri più vicini all’aeroporto.

In ogni caso, qualunque sia lo stile e le preferenze relative al viaggio e all’alloggio, Madrid è una città incantevole, che affascina i turisti di ogni età e provenienza e che, di solito, dopo la prima volta, diviene una meta ricorrente e preferita per ognuno.



> Versione stampabile ad alta risoluzione della mappa completa della Metro di Madrid. Per scaricare cliccare sull'immagine quì sotto Tasto Destro > Salva immagine con nome...
> Informazioni sui prezzi e sugli orari della Metro di Madrid.
Mappa della Metro di Madrid

La Spagna fa parte dell'Unione Europea e la moneta a Madrid è l'Euro. Per questa ragione non c'è alcuna differenza con la moneta italiana, cambia solamente il costo della vita.
  • Trasporti
  • Servizi
  • Clima
  • Prezzi

Riassunto

Rispetto ad altre città spagnole Madrid non è molto costosa e la qualità della vita è sopra la media europea. Clima caldo ed asciutto in estate e sempre secco e non troppo freddo in inverno, le temperature non scendono sotto una media di 6 gradi. Infine è sempre bene fare attenzione ai Taxi, ai loro prezzi ed al tassametro.

4.8

11 Commenti

  1. pillu
    • Visitare.Pro Redazione
  2. Annarita
    • Visitare.Pro Redazione
  3. Clelia
  4. Marco Giuno
    • Visitare.Pro Redazione
  5. gina restri
    • Visitare.Pro Redazione
  6. antonio
    • Visitare.Pro Redazione

Racconta la tua esperienza!